Tommaso Musarra nato a San Salvatore di Fitalia (ME), ha frequentato la scuola d’arte per la ceramica di Santo Stefano di Camastra e l’Istituto d’Arte di Caltagirone.

Nel 1959 vince una borsa di studio indetta dalla Regione Sicilia.

Le prime domande per l’insegnamento saranno la nave che lo porterà per tanti porti: conosce la Sardegna col suo sofferto paesaggio, poi i tufi modellati dal tempo della bassa Toscana e le cretose colline senesi, insegna poi in Valdarno, avvolto dal paesaggio quasi violento dei calanchi. Dal 1972 all’80, vive a Prato, questo sarà un periodo d’impegno civile e politico.

I momenti delle riforme, dei genitori nella scuola, dei consigli d’istituto, delle lotte per certe vittorie, che chiameranno classi misti e lezioni fatte tra la gente, come l’incontro tra gli alunni ed i sopravvissuti dai campi di sterminio nazisti. Saranno anche attimi di crisi con altri.

La grinta di Musarra è di quelle serene, di quelle che mettono a tappeto senza colpire.

Qui, in una cittadina voluta industriale, su più livelli vede le tante facce della vita che cambia, le crisi della solitudine, affronta anche questo a suo modo, senza drammi, con la serenità di chi non sa rinunciare a credere che tutto questo abbia un limite ed una giusta fine.

Per quattro anni fa pure il decoratore in una fabbrica di ceramiche di Calenzano. Decora lampade, Madonne, figure di animale, tigri, leopardi, cani da compagnia, ma così potrà usare i forni per cuocere i suoi lavori.

Impara il ritmo richiesto dalla produzione e dopo i colleghi di scuola conoscerà il mondo operaio.

Nel’76 acquista una casa nelle campagna di Castiglione Fiorentino, in quel cascinale restaurato in più tempi, preparato pian piano, avrà il suo vero mondo.

http://www.tommasomusarra.com/

Riconoscimenti e mostre

  • 1971 Mostra “Agedirio” – Capo D’Orlando (Messina)
  • 1972 Mostra – Loro Ciuffenna (Arezzo)
  • 1975 Mostra Internazionale “Premio Artigianelli” – Firenze
  • 1981 Personale presso la Galleria “La Spirale” – Prato (Firenze)
  • 1982 Personale presso la Galleria “Luca Signorelli” – Cortona (Arezzo)
  • 1985 Personale presso la Pinacoteca di Castiglion Fiorentino (Arezzo)
  • 1987 Mostra Orata in senso al “Maggio Castiglionese” – Castiglion Fiorentino (Arezzo)
  • 1988 Realizzazione Stazione della Via Crucis e Misteri lungo la via per il Santuario della Madonna del Bagno – Castiglion Fiorentino (Arezzo)
  • 1989 Personale presso il Palazzo Dragonanni – Castiglion Fiorentino (Arezzo)
  • 1989 Personale presso la Galleria “Luca Signorelli” – Cortona (Arezzo)
  • 1992 Personale a Credera – Cremona
  • 1995 Personale presso la Galleria “Gino Severini” – Cortona (Arezzo)
  • 2000 Personale presso la Galleria “Luca Signorelli” – Cortona (Arezzo)
  • 2000 Personale “Macchia mediterranea” presso l’associazione Culturale “Art Studio EM” Ravenna
  • 2000 1ª Edizione “Arte e Mercato” Palazzo Esposizioni Civitanova Marche